In Francia arriva l’asfalto fotovoltaico

Il governo francese ha recentemente annunciato che intende posare nei prossimi 5 anni ben 1000 chilometri di asfalto fotovoltaico, per generare energia pulita e ridurre l’inquinamento atmosferico. L’iniziativa è stata spiegata dal ministro dell’ambiente Ségolène Royal che ha anche ricordato che l’impresa sarà possibile grazie alla nuova tecnologia Wattway della società francese Colas, specializzata in costruzione di strade.

I lavori per la costruzione delle autostrade a pannelli solari inizieranno nella primavera del 2016 e non si tratterà di una vera e propria costruzione: il lavoro consisterà, infatti, nella posa di un particolare tipo di pannello fotovoltaico – spesso appena 7 millimetri – sopra il manto stradale esistente. Si tratta di una lastra composta da celle in silicio policristallino, inserite in strati sovrapposti, che può essere applicata a qualsiasi strada, resiste agli sbalzi di temperatura, sopporta il carico dei veicoli più pesanti e riesce non superare lo spessore di 7 millimetri.

asfalto fotovoltaico

Date le sue caratteristiche “non impattanti”, il progetto ha già ricevuto l’autorizzazione dall’Agence De l’Environment et de la Maltrise de l’Energie e, secondo le prime stime, un Km di strada “lastricata” Wattway può produrre energia elettrica sufficiente per alimentare l’illuminazione pubblica in una città di 5000 abitanti o per servire ai consumi dell’8% della popolazione francese. Da quest’anno, quindi, la vera autentica “autostrada del sole” non sarà più in Italia, bensì oltralpe.

Scopri la nostra soluzione per controllare la produttività del tuo impianto fotovoltaico e risparmiare sui consumi elettrici casalinghi!

Lascia un commento