Articoli nella categoria Home Automation

Internet delle cose: quanto ne sappiamo davvero?

The Internet of Things

Il tema dell’Internet delle cose è oggi uno dei più gettonati, non solo tra gli “addetti” ai lavori ma anche tra le persone comuni che iniziano a prendere confidenza con determinate tematiche. Ma siamo davvero sicuri di avere piena padronanza della materia? Ecco una breve guida che, senza alcuna velleità accademica, punta a chiarire alcuni aspetti legati al mondo IoT (Internet of Things).

PROSEGUI LA LETTURA »

Acotel Net al NFMT: ultimo giorno della kermesse internazionale

Si conclude oggi il National Facilities Management and Technology Conference & Exposition (NFMT) 2016. Acotel Net sta partecipando all’importante kermesse internazionale con un proprio stand per promuovere prodotti e servizi dedicati alla gestione intelligente dell’energia e a tutto il mondo del building automation.

PROSEGUI LA LETTURA »

Acotel Net to Baltimore’s Internation Fair NFMT 2016

Baltimore NFMT 2016

Acotel Net will be present at the National Facilities Management and Technology Conference & Exposition (NFMT) 2016 in Baltimore from 22 to 24 of March.

PROSEGUI LA LETTURA »

Acotel Net a Baltimora per il NFMT 2016

NFMT Baltimore 2016

Acotel Net sarà presente con un proprio stand al National Facilities Management and Technology Conference & Exposition (NFMT) 2016 che si terrà a Baltimora dal 22 al 24 marzo.

PROSEGUI LA LETTURA »

Come sarà l’Internet delle cose nel 2016 [Infografica]

The-Internet-Of-Things

Negli ultimi due anni l’espressione Internet of things è diventata di uso comune tra gli addetti ai lavori e non solo: l’universo dei dispositivi connessi alla rete è destinato a espandersi nei prossimi mesi e a cambiare radicalmente il modo con il quale ci rapportiamo agli oggetti fissi (smart TV, grandi elettrodomestici, abitazioni), in movimento (automobili, mezzi pubblici) e portatili (smartphone, medicali e wearables).  Una interessante infografica di Afourtech mostra tutti i fattori, le tendenze e i trend dell’Internet delle cose nel 2016.

PROSEGUI LA LETTURA »

Gli sprechi di energia in casa [Infografica]

sprechi di energia in casa

I nostri appartamenti potrebbero essere di gran lunga più sostenibili ed efficienti: gli sprechi di energia in casa, infatti, ancora oggi possono arrivare al 33% dell’energia che consumiamo per far funzionare le nostre dimore. E’ l’allarme lanciato da Stratis, una società americana che si occupa di gestione dell’energia in comunità e condomini.

A tal proposito, Stratis ha sviluppato una interessante infografica che mostra, dati alla mano, come evitare sprechi di energia negli appartamenti e fornisce suggerimenti per ottimizzare i consumi energetici. Tra i vari consigli, l’adozione di sistemi di monitoraggio dell’energia (come il nostro Misuratore di consumo MEM), la sostituzione degli infissi, la coibentazione del tetto e l’utilizzo di termostati programmabili.

PROSEGUI LA LETTURA »

Acotel Net alla Maker Faire Rome 2015

maker faire rome

Inventori, artigiani, creatori di realtà nuove e sperimentali, esperti di stampa 3D e di Internet delle cose: si riuniscono tutti quanti alla Maker Faire Rome 2015, la fiera dell’innovazione che inizia oggi all’Università “La Sapienza” e che è giunta alla sua terza edizione italiana. Domenica 18 ottobre alle 14:30 ci saremo anche noi di Acotel Net per presentare il nostro Misuratore di consumi elettrici MEM.

Fondata nel 2006 dai responsabili del magazine americano Make, la Maker Faire è stata importata in Italia da Riccardo Luna (Digital champion ed ex direttore di Wired), Massimiliano Colella (direttore generale di Asset Camera, agenzia della Camera di Commercio di Roma) e Massimo Banzi (ideatore della piattaforma Arduino) e in 4 anni è cresciuta per dimensione e interesse, coinvolgendo sempre più persone. Dai 35mila visitatori del 2012 si è arrivati agli oltre 90mila dell’anno scorso. Segno di un interesse crescente, anche da parte delle grandi aziende, in nome della libera condivisione delle idee.

PROSEGUI LA LETTURA »

Se l’internet delle cose la fa un Amiga 2000…

amiga 2000

Nel Michigan c’è un computer Commodore Amiga 2000 che dal 1988 controlla ininterrottamente i sistemi di climatizzazione di ben 19 edifici scolastici: nell’era dell’internet delle cose, dei dispositivi sempre connessi, della domotica intelligente e dei termostati smart, è una notizia che può far sorridere ma ci conforta sulla robustezza di alcune tecnologie considerate obsolete.

Avete letto bene: gli impianti di condizionamento di 19 scuole della città di Grand Rapids, nel Michigan, sono tuttora controllati da un Amiga 2000, che fu installato e configurato 27 anni fa da uno studente esperto di programmazione che si incaricò di scrivere il codice per regolare accensione e spegnimento dei sistemi di areazione.

PROSEGUI LA LETTURA »

Internet delle cose: 14 trilioni di dollari da qui al 2030

internet delle cose

Direttamente dalle principali società di consulenza mondiali arrivano nuove (rosee) previsioni sul futuro dell’Internet delle cose: al World Economic Forum di Davos, appena concluso, un’indagine presentata da Accenture e condotta sulle principali 20 economie e 1400 maggiori imprese mondiali, prevede che lo sviluppo del settore dei dispositivi intelligenti connessi in rete potrà generare volumi di produzione pari a 14,2 trilioni di dollari entro il 2030. E l’Italia non resterà a guardare: sempre secondo Accenture, infatti, il bel paese si colloca fra le economie maggiormente disposte a cogliere le sfide dell’IoT, con possibili investimenti aggiuntivi pari a un +1,1% di Pil nei prossimi 15 anni.

PROSEGUI LA LETTURA »

Eura Net, l’innovativa soluzione integrata energia e sicurezza

Risparmio energeticosicurezzavideosorveglianza automazione. Sono molteplici le funzioni integrate da Acotel Net in Eura Net, la nuova release della storica centrale di sicurezza creata dall’azienda nel 1990, che oggi si pone come una nuova e rivoluzionaria soluzione integrata “energia e sicurezza“.

PROSEGUI LA LETTURA »

Facebook

LinkedIn

Twitter