Il carbone pulito tra utopia e realtà

carbone pulito

Riparte la settimana con la nostra rassegna web delle migliori news sui temi dell’energia: efficienza energetica, consumi aziendali, rinnovabili e sviluppo sostenibile. Tutto il meglio dei 7 giorni dai siti e blog del settore in esclusiva per voi!

  1. Il carbone pulito tra utopia e realtà: Ecoblog.it riprende il completo dossier pubblicato dal National Geographic sul cosiddetto carbone pulito, ossia l’insieme delle tecnologie volte alla riduzione delle emissioni del combustibile fossile più inquinante di tutti. L’esito dell’analisi purtroppo è decisamente allarmante.
  2. Il web inquina, da Internet il 2% delle emissioni di CO2: 243 Kg di anidride carbonica a testa, più di 830 milioni di tonnellate l’anno in tutto il mondo, circa il 2% delle emissioni globali di CO2. Sono questi, secondo Greenplanner Magazine, i numeri dell’inquinamento provocato dall’information technology nel mondo, numeri decisamente troppo alti…  
  3. Rinnovabili, anche IKEA investe nei parchi eolici: il colosso svedese dell’arredamento ha acquistato un parco eolico da 98MW di potenza nello stato dell’Illinois. E’ solo l’ultimo di una serie di investimenti in energie rinnovabili che IKEA ha deciso di intraprendere per contribuire a uno sviluppo realmente sostenibile. I dettagli si possono leggere su Rinnovabili.it.
  4. Efficienza energetica, al via gli stati generali: il 6 maggio partirà sul web la consultazione pubblica degli Stati Generali dell’Efficienza Energetica, promossa da ENEA. L’obiettivo è chiamare a raccolta tutti gli attori interessati all’efficienza energetica. Su Orizzontenergia.it, oltre ai particolari dell’iniziativa, si trova anche il link per partecipare alla discussione online: www.statigeneraliefficienzaenergetica.it.
  5. Rinnovabili, il primo investitore del 2013 è la Cina: i dati, riportati da Green Energy Journal, non mentono; con 54 miliardi di dollari investiti nel 2013, la Cina balza prepotentemente in cima alla classifica dei paesi che investono in energie rinnovabili, superando gli Stati Uniti, che l’ano passato hanno speso “solo” 37 miliardi.
Hai una notizia recente del settore energia che vorresti segnalarci?
Scrivicela nei commenti! 

Lascia un commento