5 strani modi per produrre energia elettrica

La tutela dell’ambiente, la nuova coscienza ecologista, la preoccupazione di non sprecare risorse ma anche il gusto di creare energia dal nulla: tutto queste motivazioni guidano coloro che ogni giorno inventano ed elaborano i più curiosi strumenti generatori di elettricità. Eccovi dunque 5 strani modi per produrre energia elettrica.

1 – Energia a pedali: si chiama WeWatt Webike ed è un bancone con sgabello-cyclette incorporato, realizzato per generare energia pedalando. Una reinterpretazione della cara vecchia dinamo, ideale per punti di ricarica di laptop & cellulari e attualmente in uso in numerosi aeroporti.

generare energia pedalando

2 – Pavimenti generatori: sfruttare l’energia cinetica data dal camminamento delle persone, questa è l’idea che guida i realizzatori di speciali piastrelle piezoelettriche che generano energia elettrica dalla pressione e dalle vibrazioni che ricevono da coloro che vi camminano sopra. Ideale per centri commerciali e stazioni ferroviarie, è già in uso in FranciaUK e Giappone.

pavimento generatore di energia

3 – La pentola da campeggio “elettrica”: si chiama PowerPot ed è una “speciale” pentola da campeggio. Quando raggiunge una certa temperatura, può trasformare il calore della superficie in energia via USB. Ideale per ricaricare lo smartphone quando campeggiate.

pentola che ricarica smartphone
4 – Crea energia giocando a calcio: un pallone da calcio che converte le vibrazioni in energia elettrica grazie a una centralina nascosta al suo interno. Il suo nome è Soccket ed è presente su Kickstarter.

pallone soccket energia

5 – Elettricità dal ginocchio: una ginocchiera prototipo della Philips per generare energia sfruttando e convertendo l’energia cinetica data dal movimento delle gambe. Ideale per runner e frequentatori di palestre.
ginocchiera-che-genera-energia-elettrica

Lascia un commento