5 cose da sapere prima di installare i pannelli solari

installare pannelli solariVolete comprare e installare i pannelli solari sul tetto della vostra abitazione? Oppure li avete già montati e volete sapere come sfruttarne al meglio le potenzialità? Siete interessati a utilizzare il fotovoltaico per abbattere i consumi casalinghi ma non sapete da dove cominciare? Il sito energycollective.com ha pubblicato una pratica guida grafica che spiega in maniera agevole tutto quello che i proprietari (o aspiranti tali) di impianti solari casalinghi dovrebbero sapere prima di comprare oppure per utilizzare al meglio il proprio sistema di produzione da fotovoltaico.

Come funziona il solare?

Come funziona il solare

Cominciamo con una semplice spiegazione sul funzionamento di un impianto solare: l’energia solare viene catturata dai pannelli, i quali la trasmettono a un inverter, un apparecchio che converte la corrente continua in ingresso in una corrente alternata in uscita. Quest’ultima, infine, può essere sfruttata direttamente per l’alimentazione della casa oppure ceduta alla rete elettrica, dietro uno sconto in bolletta o un credito.

Quanto sole occorre?

irraggiamento solare per paese

La domanda più corretta sarebbe: quanto sole c’è dove voglio installare il mio impianto? E’ pacifico che più sole c’è, maggiore produzione di energia elettrica sarà possibile. Ovviamente sempre che vi siano: una adeguata manutenzione dei pannelli e un corretto orientamento degli stessi (vedi sotto). Ad ogni modo la mappa qui sopra mostra la % di irraggiamento solare delle varie zone del pianeta.

Come orientare i pannelli?

Come orientare i pannelli solari a roma

L’orientamento dei pannelli fotovoltaici è fondamentale per una adeguata produzione elettrica: nell’emisfero settentrionale – dove viviamo noi – i pannelli andranno orientati verso sud, con modifiche ai gradi di orientamento più o meno sostanziali a seconda della città, di eventuali ostacoli e dell’inclinazione del tetto. Nella tabella qui sopra, ad esempio, viene mostrato il “rendimento” della città di Roma a seconda dell’inclinazione in gradi dell’impianto. Il corretto orientamento può essere calcolato con alcuni tool online.

Quanto può rendere il solare?

prezzi elettricità europa 2014

Il guadagno o lo sconto in bolletta elettrica derivante dal proprio impianto fotovoltaico dipendono anzitutto dal prezzo dell’elettricità praticato dal gestore: quanto maggiore sarà quest’ultimo, tanto fruttuoso sarà l’investimento nel solare. Come si può vedere nella tabella qui sopra, aggiornata al 2014, il prezzo dell’energia elettrica in Europa vede ai primi posti Germania e Danimarca: questo spiega anche come mai questi 2 paesi, non propriamente soleggiati, siano anche nelle prime posizioni nell’elenco dei maggiori produttori di energia da fonti solari.

Quanta CO2 si può abbattere?

emissioni CO2 per paese

Se state pensando di installare un impianto fotovoltaico per ridurre le emissioni di CO2, dovrete tenere conto di qual è il “mix energetico” del paese in cui vivete. In Italia, per esempio, si utilizzano varie fonti energetiche, ancora in prevalenza fossili, ma le emissioni di CO2 sono fortunatamente contenute (16° paese al mondo per tonnellate annuali di CO2 emessa), mentre in altri paesi come India e Cina (vedi tabella), l’uso del solare può significativamente incidere sulla % di gas serra.

Scopri la nostra soluzione per controllare la produttività del tuo impianto fotovoltaico e risparmiare ancora di più sui consumi elettrici!

Lascia un commento