Archivi mensili per luglio, 2015

Tutte le statistiche sull’energia a portata di mano

statistiche sull'energia

Avete bisogno di consultare tutte le statistiche sull’energia dei vari paesi del mondo in maniera facile e rapida? Il sito internet della IEA (International Energy Agency) ha realizzato una pratica mappa interattiva dove poter visualizzare tutti i dati sulla produzione e il consumo energetico, paese per paese, con un click.

La mappa mostra, per ogni nazione della terra, i principali indicatori energetici, la situazione anno per anno su produzione, importazione e consumo di energia, una panoramica sulle varie materie prime (gas, carbone, idrocarburi) e un focus sulle rinnovabili (solare, eolico, geotermico) e i rifiuti generati dalla produzione energetica.

PROSEGUI LA LETTURA »

Il nucleare in crisi di fronte alle rinnovabili [Report]

nucleare in crisi

Il nucleare è in crisi, la rinascita dell’atomo sembra essersi fermata al palo, bloccata dalla paura di nuovi incidenti e doppiata dall’incredibile crescita delle energie rinnovabili. E’ questo il succo del report “The World Nuclear Industry Status Report 2015“, redatto da Mycle Schneider – uno dei massimi esperti al mondo di energia nucleare – e pubblicato la settimana scorsa.

L’edizione 2015 del report conferma il trend in declino degli investimenti nell’energia atomica, iniziato l’anno scorso: nel 2011 la percentuale occupata dal nucleare tra le fonti energetiche su cui puntavano i paesi industrializzati, dopo anni di lenta crescita, era calata vistosamente; ciò è stato in gran parte dovuto al disastro di Fukushima del marzo 2011, che ha costretto il Giappone a spegnere gli impianti per una revisione totale e ha convinto alcuni paesi, tra cui la Germania, a rinunciare tout court all’atomo. Nel 2013 la situazione sembrava essere tornata ai livelli pre-crisi, ma l’anno passato gli investimenti statali nel nucleare hanno conosciuto una nuova flessione, che prosegue tuttora.

PROSEGUI LA LETTURA »

5 cose da sapere prima di installare i pannelli solari

installare pannelli solariVolete comprare e installare i pannelli solari sul tetto della vostra abitazione? Oppure li avete già montati e volete sapere come sfruttarne al meglio le potenzialità? Siete interessati a utilizzare il fotovoltaico per abbattere i consumi casalinghi ma non sapete da dove cominciare? Il sito energycollective.com ha pubblicato una pratica guida grafica che spiega in maniera agevole tutto quello che i proprietari (o aspiranti tali) di impianti solari casalinghi dovrebbero sapere prima di comprare oppure per utilizzare al meglio il proprio sistema di produzione da fotovoltaico.

PROSEGUI LA LETTURA »

Come utilizzare il servizio My Energy Meter [Video]

Vi abbiamo mostrato come installare il MEM, il nostro nuovo misuratore di consumi elettrici interamente made in Italy e vi abbiamo fatto vedere come nasce e viene prodotto all’interno della nostra factory romana, oggi proseguiamo la serie di video tutorial e vi mostriamo come accedere alla piattaforma Acotel per utilizzare My Energy Meter, il servizio per il monitoraggio del consumo di energia elettrica direttamente da web e da app mobile.

Avete acquistato e installato il MEM al vostro contatore elettrico? Perfetto, è arrivato il momento di accedere alla piattaforma e iniziare a utilizzare My Energy Meter: per prima cosa andate sul nostro sito acotelnet.com e cliccate in alto a destra su Accesso Cliente, inserendo le credenziali create in fase di configurazione del MEM. Entrati nella piattaforma, potrete visualizzare subito i consumi energetici degli ultimi 7 giorni e, se lo desiderate, modificare e personalizzare il periodo visualizzato.

PROSEGUI LA LETTURA »

L’Unione europea cambia le etichette energetiche

etichette energetiche

L’Unione Europea cambierà le etichette energetiche degli elettrodomestici rendendole più chiare e comprensibili per i consumatori tramite l’adozione di un’unica scala, da A a G, senza + e sempre con colori differenti. E’ solo una delle tante novità del “Summer package” sull’energia dell’UE presentato ieri dal Commissario europeo all’energia e al clima Miguel Arias Cañete.

Il pacchetto fa parte della più generale strategia Energy Union, definita “fondamentale” dalla Commissione Juncker, che punta a massimizzare gli sforzi per l’efficienza energetica e per fare questo intende rivedere gli strumenti per una maggiore consapevolezza dei consumi da parte di famiglie ed aziende: tutto questo per raggiungere l’obiettivo europeo di riduzione del 40% delle emissioni di gas serra entro il 2030.

PROSEGUI LA LETTURA »

Acotel ed Eni: accordo commerciale per il lancio del MEM

Acotel ed Eni

Acotel ed Eni insieme per lo sviluppo di prodotti e soluzioni innovative per il risparmio energetico e l’ottimizzazione dei consumi: questo l’annuncio delle ultime ore, che consolida la partnership tra il colosso dell’energia e la multinazionale
romana, annunciata durante la Smart Energy Expo di Verona di ottobre 2014.

Al termine di un periodo di sperimentazione di oltre 14 mesi Eni ha infatti lanciato in questi giorni la sua nuova offerta, che vede protagonisti il misuratore di consumi elettrici MEM e la piattaforma di monitoraggio interamente ideata e sviluppata da Acotel: l’offerta, diretta alla clientela SOHO e Business/Partite IVA della vendita di energia elettrica, nasce per favorire un utilizzo efficiente dell’energia e il risparmio energetico per il cliente finale.

PROSEGUI LA LETTURA »

I consumi energetici di EXPO 2015

consumi energetici di EXPO

EXPO 2015, l’esposizione universale in corso alla Fiera di Milano-Rho è a tutti gli effetti una piccola città di centomila abitanti, e come tale è fatta di edifici, strade, servizi e caratterizzata da un consumo energetico continuo, che scende soltanto nelle ore notturne. I consumi energetici della kermesse sono ovviamente ottimizzati e monitorati di continuo e, alla fine di EXPO, quando l’ultimo padiglione sarà stato smantellato (2016 inoltrato), essi saranno più o meno pari a 150 gigawattora (150 milioni di kWh), per un costo totale di 18,5 milioni di euro.

Trattandosi di un’esposizione dedicata al cibo (lo slogan è “Nutrire il pianeta, energia per la vita”) che si svolge d’estate, è naturale che la maggior parte dei consumi energetici di EXPO 2015 siano legati a cucine, climatizzazione e solo in secondo luogo a illuminazione e riscaldamento. Se per la preparazione dei cibi forni e frigoriferi fanno la parte del leone, per la luce dei padiglioni e degli eventi serali è il led il padrone assoluto: tutti i 10mila lampioni del decumano (la strada principale della fiera) sono a led, con un risparmio energetico di oltre il 30% rispetto a lampadine più obsolete e la luce dei vari padiglioni è quasi sempre ottenuta da pannelli fotovoltaici.

PROSEGUI LA LETTURA »

I vantaggi dell’efficienza energetica [Report]

I vantaggi dell'efficienza energetica

I vantaggi dell’efficienza energetica, per le imprese che la adottano, vanno al di là del semplice risparmio di risorse e della tutela dell’ambiente: l’efficientamento energetico ha effetti positivi anche sui processi di produzione, sullo sviluppo dell’indotto e sulle economie regionali. E’ quanto afferma un report di Christopher Russell, collaboratore dell’American Council for an Energy-Efficient Economy, un ente no-profit americano che promuove e diffonde la cultura dell’efficienza energetica.

Il rapporto di Russell parte da una premessa quasi banale – che il risparmio energetico rappresenti per le aziende anzitutto una bolletta più bassa - per approdare a una conclusione assai meno scontata, e cioè che a questo primo vantaggio se ne aggiungono molti altri, tutti oggi ampiamente misurabili e inquadrabili in un’unica analisi di produttività. Per la prima volta, quindi, è stato elaborato un metodo per quantificare chiaramente l’impatto positivo dell’efficienza energetica su tutto quanto il processo produttivo.

PROSEGUI LA LETTURA »

Come nasce il nostro misuratore di consumo elettrico [Video]

Vi abbiamo raccontato del debutto del MEM, il nostro misuratore di consumo elettrico, e vi abbiamo mostrato come si installa e si configura: oggi vi mostriamo letteralmente come nasce! Già, perché il nostro smart meter non viene da noi solo ideato e progettato, ma viene anche assemblato e rifinito presso la factory romana di Acotel. Un prodotto interamente Made in Italy, frutto di esperienza e ingegno nostrani dedicati alla ricerca delle migliori soluzioni per il risparmio energetico.

PROSEGUI LA LETTURA »

Ondata di caldo: salgono i consumi elettrici

Ondata di caldo

L’ondata di caldo che ha colpito l’Italia la scorsa settimana durerà almeno fino al weekend e ha comportato nel frattempo un aumento vertiginoso dei consumi elettrici su tutto il territorio nazionale: “colpa” di ventilatori e climatizzatori, che vengono accesi durante il giorno ma anche durante la notte, per alleviare l’afa che avvolge le città italiane.

Dopo le ondate di caldo Caligola e Caronte, rispettivamente del 2012 e del 2013, l’anticiclone africano di questi giorni è stato battezzato Flegetonte e ha provocato picchi di calura con temperature fin oltre i 40°. Inevitabili i riflessi sui consumi energetici: il 6 luglio alle 16 il consumo elettrico italiano ha raggiunto i 54300 Megawatt di potenza, provocando anche alcuni blackout a Milano.

PROSEGUI LA LETTURA »

Facebook

LinkedIn

Twitter