Archivi mensili per novembre, 2014

Jeremy Rifkin: “Presto milioni di piccoli produttori di energia”

Jeremy Rifkin

Jeremy Rifkin, presidente della Foundation on Economic Trends, popolare economista e saggista statunitense e da molto tempo sostenitore delle energie rinnovabili, non ha molti dubbi in merito: il futuro dell’energia, ma anche dell’industria, sarà in milioni di piccoli produttori e questo meccanismo metterà in crisi i modelli classici di capitalismo ai quali siamo abituati.

Intervistato dal quotidiano La Stampa, Rifkin ha parlato del suo ultimo libro, “The Zero Marginal Cost Society“, per portare l’esempio di una società nella quale moltissimi beni e servizi stanno diventando sempre più abbondanti e a basso costo, non dipendendo più da pochi grandi produttori: la rete ha portato infatti a una abbondanza di contenuti che ha messo in crisi (e costretto a riorganizzarsi) l’editoria, il giornalismo, l’industria musicale e quella cinematografica, trasformando moltissimi consumers in prosumers, vale a dire produttori-consumatori. Si pensi alla sharing economy prosperata grazie a Internet e a fenomeni come Home Exchange, BlaBlaCar o AirBnB.

PROSEGUI LA LETTURA »

Come risparmiare energia in ufficio [Infografica]

risparmiare energia in ufficio

Sono tanti e spesso semplici i modi per risparmiare energia in ufficio e dare un contributo al taglio generale degli sprechi: è fondamentale ricordare, infatti, che nei luoghi di lavoro trascorriamo la maggior parte del nostro tempo e che quindi la maggior parte dell’energia la consumiamo proprio negli uffici e nelle fabbriche presso cui siamo impiegati.

La sfida del risparmio energetico, dunque, ci vede tutti impegnati e ci ricorda che risparmiare energia in ufficio è un traguardo che può essere raggiunto a partire da pochi pratici accorgimenti, che vanno dal riscaldamento dell’acqua, ad un corretto utilizzo della carta e dell’inchiostro da stampa a una gestione oculata dell’illuminazione dei nostri uffici.

PROSEGUI LA LETTURA »

Sicurezza 2014, il nostro bilancio

sicurezza 2014

Sicurezza 2014, la Biennale internazionale della Security che si è svolta dal 12 al 14 novembre alla Fiera di Milano Rho, ha visto nuovamente la nostra partecipazione dopo diversi anni: per l’occasione abbiamo presentato due nuove soluzioni legate al mondo security: Eura Net e HomeCloud, la nostra soluzione di home automation già presentata a Smart Energy Expo di Verona.

PROSEGUI LA LETTURA »

La Smart Home, questa sconosciuta

smart home

Domotica e Internet of Things stanno per cambiare radicalmente le nostre vite, ma non tutti sembrano conoscere a fondo queste novità: un recente paper di Consumer Electronics Association and Parks Associates, ripreso dal blog Energy Collective, mostra come ben due terzi dei fruitori di banda larga negli Stati Uniti – dunque consumatori tecnologicamente istruiti – non abbiano ancora grande familiarità con i prodotti legati al mondo della domotica e dell’home automation.

PROSEGUI LA LETTURA »

Come cresce (e cambia) la videosorveglianza

videosorveglianza

Nel complesso mondo della building automation, una voce particolarmente rilevante è costituita dagli impianti di videosorveglianza: ora più che mai, specie nell’ottica della nuovo paradigma dell’Internet of Things, gli impianti di VS rappresentano un potente strumento non solo a presidio e difesa degli edifici, ma anche per la realizzazione di soluzioni di people counting e riconoscimenti di vario tipo (volumetrici, calorimetrici e di movimento). Non più solo semplici telecamere e visori notturni, dunque, ma una complessa rete di sensori in grado di dialogare con la realtà circostante in modo sempre più preciso.

Gli ambiti di applicazione degli attuali e futuri sistemi di videosorveglianza spaziano dalla vigilanza urbana, al controllo del territorio, alla tutela dell’ambiente, al conteggio di elementi in movimento a fini statistici e/o commerciali.

PROSEGUI LA LETTURA »

Le funzioni dello smart-meter: la condivisione dei dati di consumo energetico

In questa nuova puntata delle nostre video guide parliamo di un’ulteriore caratteristica del nostro smart-meter: la capacità di condivisione dei dati di consumo energetico tra diversi utenti.

Come funziona? Carlo Alberto Marchi, responsabile di prodotto Acotel Net, ci spiega come attivare la funzione: basta creare degli inviti verso coloro con i quali vogliamo condividere i nostri dati. Questi potranno quindi creare un account sulla piattaforma e avere accesso ai dati di chi li ha invitati.

PROSEGUI LA LETTURA »

Acotel Net a Smart Energy Expo 2014: innovazione e strategie per il futuro

È stata una presenza ricca di novità significative quella di Acotel Net a Smart Energy Expo 2014 di Verona. L’azienda romana ha infatti presentato prodotti innovativi come Home Cloud, sistema nel quale sono integrati dispositivi che permettono di monitorare costi e consumi della propria abitazione, e My Energy Meter, strumento per il monitoraggio energetico destinato all’utenza privata e agli small business.

PROSEGUI LA LETTURA »

Facebook

LinkedIn

Twitter