Archivi mensili per luglio, 2014

Acotel Net a Smart Energy Expo 2014

smart-energy-expo-2014

Estate tempo di vacanze, ma anche di pianificazioni per la nuova stagione: la notizia era nell’aria ma ora ve la confermiamo con piacere: Acotel Net torna a Verona per lo Smart Energy Expo 2014. Dall’8 al 10 ottobre saremo nuovamente espositori e partner della seconda edizione della Fiera internazionale dell’efficienza energetica con nuovi servizi e soluzioni per il monitoraggio energetico, la gestione e ottimizzazione dei consumi, la Building automation e il monitoring della produzione energetica.

L’elemento principale di tutte le soluzioni sarà come sempre la nostra piattaforma Cloud accessibile da Web, con strumenti di analisi dati e di configurazione allarmi personalizzabili sempre più raffinati.

PROSEGUI LA LETTURA »

Smart meter, come leggere i consumi dal sito


Quanto stiamo consumando e quanto potremmo risparmiare? Basta un click per scoprirlo

Di Smart Meter abbiamo parlato ampiamente. Ma oggi andiamo nel dettaglio e scopriamo come si leggono i consumi di casa che lo strumento misura. Il procedimento è semplicissimo. Ce lo spiega in questo video Carlo Alberto Marchi, responsabile sviluppo prodotto di Acotel Net.

Collegati a www.acotelnet.com e accedi alla pagina di login con il tuo account e la tua password. Vedrai immediatamente l’andamento dei consumi in kilowattora della tua abitazione raccolti dallo smart meter nell’ultima settimana. Potrai selezionare qualsiasi altro intervallo di tempo e capire come il consumo si rapporta alla tua presenza in casa e all’uso dei singoli elettrodomestici.

PROSEGUI LA LETTURA »

Come risparmiare sull’illuminazione in casa?



Scopri come utilizzare le luci in modo strategico con i consigli dell’esperto

Come risparmiare sulle spese di casa? È una domanda che ci facciamo spesso, specialmente quando arriva la bolletta. Ecco allora qualche idea per ridurre i costi grazie a un uso intelligente delle luci di casa e risparmiare sull’illuminazione.

In Italia si spendono ben 750 milioni di euro in sprechi per la luce, una cifra enorme. Ridurre gli sprechi è dunque la prima regola. Come? Ad esempio con un gesto semplice: spegnere l’interruttore quando si esce da una stanza. Ma anche pulendo regolarmente le lampadine: eliminare lo sporco e la polvere aumenta del 20% le potenzialità della fonte luminosa.

PROSEGUI LA LETTURA »

“La vera rivoluzione è la cultura del risparmio energetico”

Davide Carnevale, direttore marketing di Acotel Net, parla delle sfide energetiche per un domani più sostenibile

L’economia del domani è a basso consumo e ad alto risparmio energetico. L’Europa si è impegnata a ridurre le emissioni del 20% entro il 2020 e a investire in fonti rinnovabili per ridurre la propria dipendenza dal carbone e dal petrolio.

Ma non c’è riduzione dei consumi senza cultura del risparmio. E questo è il pane quotidiano di Acotel Net. Facendo parte di un gruppo internazionale con molte sedi nel mondo, da Rio De Janeiro a New York, da Madrid a Dublino fino a Dubai, gode di un osservatorio a 360 gradi su tutto il mondo dell’energia.

PROSEGUI LA LETTURA »

Cresce ancora la produzione da rinnovabili

produzione da rinnovabili

La produzione da rinnovabili continua a crescere, aumentando la % delle fonti a impatto zero nel mix energetico del nostro paese. Lo si evince dal consueto rapporto mensile di Terna sul sistema elettrico italiano: nei primi sei mesi del 2014, infatti, a fronte di un calo generale della produzione, è tuttavia salita la fetta di produzione proveniente da idroelettrico, geotermoelettrico, eolico e fotovoltaico, che ha toccato il tetto dei 53068 GWh prodotti, vale a dire poco più del 40% della produzione totale e il 34,7% della domanda.

PROSEGUI LA LETTURA »

Smart meter, che cos’è e perché conviene?

La tecnologia intelligente contro gli sprechi a portata di mano

Dare un taglio agli sprechi è il primo passo per risparmiare sui costi dell’energia. Sì, ma come fare? Da oggi c’è una soluzione intelligente alla portata di tutti: si chiama smart meter ed è il dispositivo per il monitoraggio dei consumi realizzato da Acotel Net sotto la guida di Claudio Carnevale, e che ha segnato l’ingresso di Acotel Group nel mercato dell’efficienza energetica.

Ma come funziona esattamente lo smart meter? Lo vediamo in questo breve video con Carlo Alberto Marchi, responsabile sviluppo prodotto di Acotel Net, che ci spiega come questo semplice strumento che si installa direttamente sul contatore di elettricità sia in grado di leggere i consumi dei vari elettrodomestici in maniera dettagliata e ci permetta in poche mosse di ottimizzare il consumo di energia.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook!

Efficienza energetica nelle aziende: ecco come realizzarla

efficienza-energetica-nelle-aziende

Il calo dei prezzi dell’elettricità italiana nei confronti del resto d’Europa, dritte e consigli per realizzare l’efficienza energetica nelle aziende, i trend del 2014 per il fotovoltaico e un nuovo progetto di smart city nel comune di Brescia: queste ed altre le notizie della nostra rassegna web settimanale. Tutte le news sui temi dell’efficienza energetica, dei consumi aziendali e delle energie rinnovabili, letto e raccolto per voi!

  1. Efficienza energetica nelle aziende, ecco come fare: su Non Sprecare un interessante vademecum per risparmiare energia in azienda senza bisogno di realizzare costose infrastrutture.
  2. Prezzi elettricità, diminuisce il divario con l’Europa: la relazione 2013 del GME fortunatamente parla chiaro e dice che i prezzi all’ingrosso dell’elettricità in Italia sono diminuiti, accorciando così il gap che divide il bel paese dal resto del vecchio continente. I dettagli, su Rinnovabili.it.
  3.  

    PROSEGUI LA LETTURA »

Come risparmiare energia in casa?

Semplici consigli per l’uso intelligente del frigorifero. Guarda la video intervista. 

Il caro bolletta ti affligge? Come risparmiare energia in casa? Non tutti lo sanno, eppure ci sono semplici accorgimenti che ti permettono di ridurre sostanzialmente i costi energetici tra le mura casalinghe. E la cucina è senza dubbio uno dei luoghi domestici dove si nascondono buona parte degli sprechi. Partiamo dal frigorifero: come possiamo utilizzarlo in maniera intelligente?

Ce lo spiega in questo primo video tutorial Romano Cristello, della divisione commerciale di Acotel Net, da sempre impegnata nella ricerca e sviluppo di soluzioni di risparmio e di efficienza energetica.

PROSEGUI LA LETTURA »

“La vera innovazione? Risparmio ed efficienza energetica”

Una video intervista al nostro direttore marketing Davide Carnevale

Sapete già che Acotel Net si pone come uno dei player più innovativi del mercato dell’efficienza energetica, con una serie di prodotti unici e totalmente made in Italy.

Ma di cosa si occupa esattamente la business unit di Acotel? Lo scopriamo in questa breve video intervista a Davide Carnevale, direttore marketing di Acotel Net, che ci parlerà anche dei prodotti con cui l’azienda si presenta sul mercato: GPMMAU ed Energy Node. Che cosa sono? Quali misurazioni permettono di effettuare questi strumenti già installati su migliaia di contatori in tutto il territorio nazionale?

PROSEGUI LA LETTURA »

Il nucleare francese verso la riduzione

nucleare francese

Il fotovoltaico per tamponare i costi della TASI, il taglio al nucleare francese, i progetti di produzione energetica dal mare e i nuovi sistemi di “local warming” nella nostra rassegna web contenente le migliori news della settimana. Tutto il meglio sui temi delle energie rinnovabili, dell’efficienza energetica e dei consumi aziendali raccolto e segnalato per voi!

  1. Il nucleare francese verso la riduzione: su Orizzonte Energia i dettagli del DDL del governo francese per una riduzione delle centrali nucleari. L’obiettivo è una quota massima del 50% entro il 2025.
  2. Fotovoltaico più longevo e pulito grazie al cloruro di magnesio: cloruro di magnesio al posto del cloruro di cadmio nel processo di produzione delle celle solari. Questa la scoperta dell’università di Liverpool raccontata su Eco Blog che renderà i pannelli fotovoltaici più longevi e meno inquinanti.
  3.  

    PROSEGUI LA LETTURA »

Facebook

LinkedIn

Twitter